AVEVO SAPUTO QUEL GIORNO CHE LA SCRITTURA ERA CAMPO APERTO, VIA D'USCITA.
(ERRI DE LUCA - IL PIU' E IL MENO)

I LIBRI DEL 2013


I libri di gennaio:


1) Sean Hepburn Ferrer - Audrey Hepburn. Un'anima elegante - Edizioni Tea
Al libro ho dedicato un post, al quale aggiungo solo che per conoscerla meglio e capire tutto il suo dolore e il suo amore per gli altri bisogna leggere la biografia scritta con il cuore dal figlio Sean.



2) Giuseppe Culicchia -  Venere in Metrò - Edizioni Mondadori
Libro ironico e divertente, sulla società dell'immagine alla quale ormai quasi tutti siamo votati.
E ci fa riflettere su quanto e per davvero a volte siamo  ridicoli.



3) Irène Némirovsky - I Doni della Vita - Edizioni Adelphi
Altro capolavoro della scrittrice russa morta ad Auschwitz. Una coppia, un amore che dura tutta la vita, attraversa ambedue le guerre e ci fa capire  per davvero che cosa sono i doni che la vita decide di darci.




4) Ian McEwan - Miele - Edizioni Enaudi
Ottimo romanzo affascinante come il suo autore. Ne parlerò presto.




5) Ian Sansom - Il caso dei libri scomparsi - Edizioni Tea
Ogni tanto bisogna concedersi un libro divertente e irresistibile. Questo è il caso.



I libri di febbraio:


6) PierPaolo Pasolini - Ragazzi di Vita - Edizioni Garzanti.
Rileggere un grande classico è un atto dovuto.



7) Cristina Comencini - Lucy - Edizioni Feltrinelli
Dell'autrice finora non avevo ancora letto nulla. Avevo visto un film "La Bestia nel Cuore" che mi aveva turbato. Ho fatto male a non scoprirla prima, il libro lacera e il modo veloce e sincopato con cui è scritto lascia tracce indelebili.

I libri di marzo:

8) Nicola Pezzoli - Quattro Soli a Motore - Edizioni Neo.
Certe volte nella vita si hanno fortune sfacciate. La mia è stata l'incontrare l'autore per caso sul web, diventarne amica di blog e  e avvicinarmi alla sua scrittura, innamorandomene. Perchè putroppo, non sempre i più bravi sono quelli famosi e osannati dal'editoria. I più bravi come Nicola, hanno dovuto lottare. Una lotta che si vede, nelle parole forti e ironiche del suo libro, nello sguardo vivace e amaro di Corradino, il protagonista. Ma ne parlerò presto.


9) Marta Pastorino - Il Primo Gesto - Edizioni Mondadori
Questo me lo potevo proprio risparmiare.



10) Philip Roth - Pastorale Americana - Edizioni Einaudi
 Una epopea familiare, dilaniante.

11) Romain Gary - La vita davanti a sé - Edizioni Neri Pozza
E' stato catartico entrare nella vita di Momò e allo stesso tempo desiderare di non staccarsene mai.


I libri di aprile:

12) Roberto Saviano - ZeroZeroZero
 Perchè leggerlo? Ecco con le sue parole: "Nulla è più potente della lettura, nessuno è più bugiardo di chi afferma che leggere un libro è un gesto passivo. Leggere, sentire, studiare, capire è l'unico modo di costruire vita oltre alla vita, vita a fianco della vita. Leggere è un atto pericoloso perchè da forma alle parole, le incarna e le disperde in ogni direzione."


13) Luca Bianchini - Io Che Amo Solo Te - Edizioni Mondadori
Una bella storia ambientata nel profondo sud, lettura molto piacevole.


I libri di maggio:

14) Jennifer Egan - Il Tempo E' Un Bastardo - Edizioni Minimum Fax
Uno dei libri più belli letti negli ultimi anni, sorprendente e ardita struttura, da leggere tutto di un fiato.


15) F. Scott Fitzgerald - Il Grande Gatsby + Edizioni Mondadori ( traduzione Fernanda Pivano)
Ho riletto Fitzgerald dopo quasi vent'anni. Mi sembrava giusto farlo anche perchè conto di andare a vedere il film di Luhrmann interpretato da Di Caprio. Voglio essere pronta per ritrovare la magia e criticare l'attore, perchè per me c'è stato un solo Jay: Robert Redford.


16) Erri De Luca e Paolo Sassone-Corsi - Ti sembra il caso - Edizioni Feltrinelli
Disquisizione tra scienza e poesia sulla natura e sul caso che domina il nostro essere uomini.


17) Daniele Bresciani - Ti Volevo Dire - Edizioni Rizzoli.
Una figlia e un padre che ha perso all'improvviso, quando le parole tra di loro erano state troppo pesanti. Un padre e una figlia che si ritroveranno, al di là del tempo.


18) Gabriele Romagnoli - Domanda di Grazia - Edizioni Libellule Mondadori
Un autore del quale non riesco più a fare a meno. Come Erri De Luca, riesce con le sue parole a catturarmi imprigionandomi nelle emozioni. Libro splendido.




19) Anna Melis - Da qui a Cent'anni - Edizioni Sperling Paperback
Una impietosa descrizione della Sardegna, usi, costumi e abusi di una terra che non riesce a liberarsi del suo passato. Anna Melis scrive benissimo con cuore e amarezza.


I libri di giugno:

20) Paola Jacobbi - Tu sai chi sono io - Edizioni Bompiani
una grande giornalista, ora una grande scrittrice. Il racconto di come e in velocità, la società dell'immagine si espande dai primi anni 2000. Attraverso gli occhi disincantati della protagonista, che riuscirà a non farsi travolgere. Da leggere per  riflettere.




21) Peggy Guggenheim - Una Vita Per L'Arte - Edizioni Rizzoli
Non è stato facile leggere l'autobiografia del più grande mecenate dei tempi moderni per di più una donna. Una donna unica. Ma valeva la pena.



22) Debora Villa - Amo un Bastardo (e non è il mio cane) - Edizioni Mondadori
Strepitoso libro sull'amore e sui tradimenti la bravissima comica di Camera Caffè ha del talento da vendere.




I libri di luglio:

23) Luciana Littizzetto - Madama Sbatterflay - Edizioni Mondadori
Ma come mai ho fatto passare dei mesi prima di leggerlo! Una risata ci seppellirà. Letti, grazie di esistere.

24 Paolo di Paolo - Mandami tanta Vita - Edizioni Feltrinelli
Scoprire Piero Gobetti attraverso l'occhio delicato di Paolo di Paolo. Una delle tante pagine della nostra storia da non dimenticare.


25) Federica Bosco - Pazze di me - Edizioni Mondadori.
Mi sono divertita moltissimo a leggere questo libro, leggero e brioso. Di questi tempi una vera ventata di freschezza.


26) John Niven -  A volte ritorno - Edizioni Enaudi Stile libero.
A dire il vero l'ho letto da qualche mese, ma parlandone con una mia amica di blog a cui lo consigliavo mi sono ricordata che non lo avevo postato qui. Un libro strepitoso. Se tornasse Gesu' Cristo sulla Terra cosa farebbe secondo voi per cercare di predicare il bene, quale strumento userebbe? Ma la televisione no? E che format? Sicuramente un talent show!

27) Gabriele Romagnoli - L'Artista - Grandi e Associati
Come sempre mi cattura e mi costringe a pensare e tanto. Alla vita, alle persone, a me. Continua il mio percorso per conoscerlo meglio attraverso i suoi libri. Perchè vorrei tanto trovare un difetto. Ma non c'è.




I libri di agosto:

28) Pier Vittorio Tondelli - Altri Libertini - Edizioni Feltrinelli
Sei racconti ambientati alla fine degli anni 70 nel mondo degli studenti bolognesi. Tra Correggio e l'Emilia. La scrittura di Tondelli è graffiante e velocissima. Una scoperta dolorosa.




29) Raymond Carver - Vuoi Star zitta per favore? - Edizioni Enaudi
Sempre interessante e divertente leggere Carver, con tutti i limiti dei suoi personaggi e la sua ironia.


30) Claudia Pineiro - Betibù . Edizioni Feltrinelli
Non conoscevo la scrittrice argentina. Male, molto male. Questo romanzo giallo mi ha tenuto con il fiato sospeso fino a quasi l'ultima pagina. Scrive benissimo, con grande intelligenza e cura. Penso che ora farò incetta di tutto quello che mi sono persa.



31) Paola Mastrocola - Non so niente di te - Edizioni Enaudi
Per una volta Mastrocola ( novella Esopo secondo me) abbandona almeno in parte i suoi protagonisti animali e costruisce un romanzo incentrato sul rapporto genitori-figli. Io non sono madre ma se lo fossi stata, dopo avere letto questo romanzo, avrei di quelle domande da farmi.



I libri di settembre:

32) Luciano Ligabue e Giuseppe Antonelli - La vita non è in rima (per quello che ne so) - Edizioni La    Terza. 
Non aggiunge molto a quello che già conosco. Probabilmente fissata come sono, conosco fin troppo di lui. Bello l'ultimo capitolo dedicato alle parole delle sue canzoni. Per innamorati cronici di LL.




33) Pier Vittorio Tondelli - Rimini - Edizioni Bompiani.
Me lo aveva consigliato un amico del mio blog. Un vero e proprio romanzo che mi ha riportato alle estati brevissime e bruciate dei miei vent'anni. Una scrittura unica quella di Tondelli. Erotico, aggressivo, invadente.




34) Elsa Morante - L'Isola di Arturo - Edizioni Einaudi. 
Riletto dopo quasi vent'anni. Non posso che inchinarmi davanti ad un mondo così sfolgorante.Parole, attimi,vita.La presa di coscienza di un ragazzo che attraverso le delusioni, diventa uomo.

I libri di ottobre:

35) Pier Vittorio Tondelli - Camere separate - Edizioni Bompiani.
Tra i suoi letti, di sicuro il più maturo, il più profondo e il più lacerante. L'ultimo grande romanzo di un autore che non deve essere dimenticato.




36) Jonathan Coe - Expo58 - Edizioni Fetrinelli
L'ho letto e realizzato che,no questo autore non è per me. Ma il libro dovevo leggerlo e arrivare alla fine solo per confermare la sensazione che avevo avuto fin dalle prime pagine. Mi annoia.



37) Erri De Luca - Storia di Irene - Edizioni Feltrinelli
Erri è Erri. Le sue parole come carezze. Per sempre.


I libri di novembre:

38) Paolo Zardi - I giorno che diventammo umani - Edizioni Neo
Grazie all'amico Nicola Pezzoli mi sono avvicinata a Zardi. I racconti del libro parlano di noi. Con amarezza e con realistico tormento. Siamo umani, inperfetti e mortali. Scrittura lucidissima che delinea l'essere umano con una precisione chirurgica. Assolutamente da leggere.




39) Luca Bianchini - La cena di Natale - Edizioni Mondadori.
Il libro di Luca si legge tutto d'un fiato. Forse ancora più divertente del libro precedente di cui è uno spin off. E così simile a tante di quelle cene di Natale a cui ognuno di noi avrà partecipato nella sua vita. Da leggere.



I libri di dicembre:

40) Nicola Pezzoli - Tutta colpa di Tondelli - Edizioni Kaos
Premessa: io amo Tondelli.  E' la storia, scritta con molta ironia, di un giovane autore quasi disperato perchè nessuno ha intenzione di pubblicare i suoi romanzi.  Dopo avere bussato ad ogni porta possibile si ritrova ad essere per così dire " scritturato" per scrivere romanzi fotocopia di quanto scritto dallo scrittore emiliano. Tutta la sua delusione e la sua frustrazione nello scoprire che il mondo dell'editoria è una giungla dissacrante viene fuori con l'estrema potenza grazie alla penna di Nicola.
Continuerò ad amare Tondelli; ma la mia comprensione nei confronti di chi non ha "SANTI IN PARADISO" sarà profonda e concreta.


41) Margaret Mazzantini - Splendore - Edizioni Mondadori
Si piange sempre con Margaret. Con questo libro fin troppo. Poteva essere meglio di così. Poteva usare meno luoghi comuni su gay. Poteva scrivere una storia bella, positiva, futurista. Invece è caduta nel solito clichè. Peccato. Per come scrive lei. Davvero.



42) Lorenzo Jova Cherubini - Gratitude - Edizioni Einaudi
Non potevo concludere meglio il 2013. Una bella iniezione di positività. Da chi ha ricevuto tanto dalla vita ma non smette mai di ringraziarla. E di fare. Grazie Lorenzo.




Classifica del 2013

1) L'ARTISTA DI GABRIELE ROMAGNOLI
2) ALTRI LIBERTINI DI GABRIELE TONDELLI
3) QUATTRO SOLI A MOTORE DI NICOLA PEZZOLI
4) IL GIORNO CHE DIVENTAMMO UMANI DI PAOLO ZARDI
5) A VOLTE RITORNO DI JOHN NIVEN


8 commenti:

  1. Che bello il tuo blog! Oltretutto io sono sempre in caccia di consigli sui libri da leggere! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Zaira e benvenuta.
      Idem anche io sempre in cerca. E a proposito di libri sappi che nel mio prossimo post ne parleremo ancora. Ti aspetto!

      Elimina
  2. Ciao Mariiii!!!
    Sto rubando tutti i titoli dei libri....per leggerli!!! :D
    Sei troppo avanti!!
    Bacio!...ci si vede a colazione!

    RispondiElimina
  3. Veramente interessante il tuo blog! Credo che lo seguirò spesso, lo metto tra i miei preferiti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina.
      Questa è solo una pagina. Se clicchi in alto sul titolo ti si apre la pagina principale. Da me stiamo parlando di autori e di libri. In particolare di Luca Bianchini.
      Ti aspetto!

      Elimina
  4. RAgazzi di vita... straziante in certi momenti ma GRANDE!!!!!
    Di Romagnoli e CArver ti ho già detto in un altro post a ripeto sono mitici.
    SAviano... ha molti detrattori ma ha me questo libro è piaciiuto molto, anche se mi ha fatto bìvenire i brividi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pasolini dovrebbe essere letto spesso e ricordato sempre.
      Di Romagnoli so, ti piace quanto a me. Mi manca l'ultimo romanzo ma arrivo neh...
      Saviano. Me ne infischio dei detrattori. Gente con una lenticchia al posto del cervello, vedi tu. Hai letto l'ultimo?
      Io si, devastante.
      Bacio cara e grazie!

      Elimina
    2. No, l'ultimo non l'ho letto. Prossimamente.
      Dei detrattori me ne infischio anch'io. Finchè posso cerco di ragionare con la mia testa e non con quella degli altri.
      Non dico che Saviano sia perfetto nè tanto meno lo considero un Messia però intanto le cose coe stanno le dice. Mica da tutti!

      Elimina

Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere.
(Emily Dickinson)